Gli imprenditori puntano al rilancio del «polo»

Versione stampabileVersione stampabile

ConfcommercioSu proposta della Confcommercio di Misterbianco, una delegazione di imprenditori guidata dalla presidente dell'associazione dei commercianti Giovanna Giuffrida ha incontrato il prof. Rosario Faraci, ordinario di Economia e Gestione delle imprese dell'Università di Catania, per analizzare la zona commerciale di Misterbianco e trovare nuove strategie per il rilancio dell'economia.

«Gli imprenditori presenti qui oggi - ha detto il vicepresidente della Confcommercio di Misterbianco Gaetano Musumeci - nonostante la grave crisi che ha colpito tutti i settori merceologici ritengono indispensabile fare squadra e chiedono al Comune e all'Università di creare le condizioni per un riscatto del nostro polo commerciale».

Fiore all'occhiello dell'economia del territorio tra gli anni 70 e 80, quando un gruppo di commercianti coraggiosi decise di investire lì dove pascolavano le pecore, creando attività artigianali prima, trasformate in punti vendita all'ingrosso e al dettaglio poi, la zona commerciale ai piedi di Misterbianco oggi vive un momento di desolazione, minacciata dal proliferare di grossi centri commerciali e afflitta da disfunzioni logistiche e carenze di servizi, come hanno ribadito Francesco Zaccà e JosèRecca, storici imprenditori locali. «Se siamo ancora qui - aggiungono gli imprenditori - è perché crediamo fermamente che il polo commerciale rappresenti una risorsa per il territorio. Nonostante problematiche quali la carenza di verde pubblico, illuminazione, strade asfaltate e segnaletica che rendono il territorio insicuro e degradato, ma assolutamente risolvibili con l'auspicato intervento del Comune, questa zona può essere ancora un polo di attrazione per chi vuole investire e creare occupazione».

L'invito dei commercianti alla collaborazione è stato accolto favorevolmente dal professore Faraci che ha proposto un protocollo d'intesa tra l'Università, la Confcommercio di Misterbianco e il Comune per un progetto innovativo ancora non sperimentato in Italia. Attraverso l'assessore alle Attività produttive Orazio Panepinto, il Comune ha manifestato il proprio interesse all'iniziativa assicurando il sostegno a ogni strategia percorribile.

Se ne discuterà l'11 luglio, quando queste tematiche saranno riprese in un confronto con le imprese, a cui sono stati invitati a partecipare il sindaco di Misterbianco e il vicepresidente nazionale di Confcommercio Pietro Agen.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
21/06/2014

tags: 

Commenti

Non so quanto possa

Non so quanto possa rilanciare il polo commerciale, ma sicuramente sarà di grande aiuto attivare l'impianto d'illuminazione in prossimità dell'imbocco per Misterbianco provenendo dalla tangenziale. E' sotto gli occhi di tutti che la zona commerciale sia diventata uno squallore... perchè i cinesi che stanno invadendo un capannone dietro l'altro?

Turi Palmeri

Pagine