Giornata della Memoria cittadina a Misterbianco 17/02/2018

Versione stampabileVersione stampabile

Attiva MisterbiancoL’associazione politico-culturale Attiva Misterbianco avendo già sperimentato insieme all’autorità civica la collaborazione per la concessione della cittadinanza onoraria ad Alfredo Petrini, tra i pochissimi testimoni viventi, insieme ad Angelo Olivi, del feroce assassinio del nostro cittadino partigiano medaglia d’oro al valore civile, Orazio Costorella, avvenuto il 17 febbraio del 1944, intende farsi promotrice di una duratura iniziativa, ancora una volta con la opportuna presenza del Comune, che arricchisca la memoria storica e affettiva della nostra Comunità sull’operato dei suoi figli e delle sue figlie.

A tale scopo propone che venga eletta la data del 16 (nascita del partigiano) o del 17 Febbraio (morte dello stesso) a “Giornata della Memoria” per la cittadinanza Misterbianchese, ricordando ogni anno in quella data il sacrificio di Orazio e di qualsiasi altro cittadino/a di questa terra che si sia battuto per la libertà del nostro Paese o ne abbia subito l’onta della carcerazione come IMI, salvando così la dignità del nostro esercito sbandato dopo l’08/09/1943. Anzi, a tal proposito, pensiamo che sia ancora lungo il lavoro di recupero negli archivi da avviare in collaborazione con l’Anpi e con i tanti appassionati di storia della nostra comunità che potrebbero cimentarsi per onorare coloro che sono, a tutt’oggi, sconosciuti ai più.

Quest’anno in particolare, la neo costituita sezione locale della FIAB, associazione cicloamatoriale, si è resa disponibile, su nostro impulso, ad organizzare una pedalata in onore del nostro partigiano, nel giorno della sua morte, porgendo un omaggio all’arrivo della locale stazione dei treni FCE che affaccia su Piazza Orazio Costorella, crediamo che siffatta commemorazione aperta, coinvolgente, all’insegna delle bici che pure furono strumento delle staffette partigiane possa diffonderne grandemente la memoria, del nostro e degli altri, a monito della migliore gioventù passata, presente e futura sacrificata per i più alti valori costituzionali.

Attiva Misterbianco nel reiterare la richiesta, come già nel 2017, “a tutte le associazioni e le istituzioni scolastiche del territorio, di stilare assieme un programma di iniziative perché l’esempio di Costorella e di giovani come lui possa trasmettersi alle generazioni future e perché il 25 aprile torni ad essere un momento fondante e condiviso del nostro stare insieme.” annuncia sin d’ora per il 25/04/2018 la presentazione in anteprima del video commemorativo sul partigiano Orazio, un corto “intervista-documentario”, strumento divulgativo principe da diffondere come patrimonio della nostra comunità. locandine

Attiva Misterbianco

tags: