Disabili, assistenza nel distretto Catania-Misterbianco-Motta S. Anastasia: pubblicato avviso per i progetti

Versione stampabileVersione stampabile

Socio SanitarioNella Giornata Internazionale delle persone con disabilità, l’Assessorato Comunale ai Servizi Sociali di Catania, retto da Giuseppe Lombardo, ha pubblicato l’avviso per i progetti individualizzati dei soggetti disabili gravi del 2020, con un meccanismo innovativo basato su procedure digitalizzate.

Sul sito del Comune di Catania, nella qualità di ente capofila per il distretto socio sanitario che comprende anche i comuni di Misterbianco e Motta Sant’Anastasia (CT), si trovano tutte le modalità per la presentazione delle domande esclusivamente per i nuovi soggetti affetti da disabilità grave e coloro che nel 2019 non hanno presentato istanza, o che per vari motivi, non sono stati ammessi. Verrà anche compiuta un’opera di censimento aggiornato dei soggetti disabili di quelli che nel 2019 erano risultati idonei a seguito di verifica dei requisiti di ammissione.

Per il Comune di Catania 631 ammessi, gli esclusi 83, per il Comune di Misterbianco 81 ammessi e 25 esclusi e per il Comune di Motta Sant’Anastasia 25 ammessi e 11 esclusi. I disabili o il loro caregiver o familiare riceveranno un sms contenente il link al quale accedere per la sottoscrizione on line del proprio patto di servizio e poter accedere così ai servizi dedicati; gli ammessi saranno contattati telefonicamente da operatori degli uffici di servizio sociale della Direzione Famiglia e Politiche Sociali per la conferma dell’avvenuta ricezione del messaggio e per fornire le informazioni necessarie alla sottoscrizione. Le problematiche particolari saranno gestite nei Centri Sociali con appuntamenti prefissati, mentre il Patto di Servizio, concordato con i servizi sociali e sanitari, prevede le prestazioni che potranno usufruire per alleggerire il disagio che la condizione di disabilità comporta.

“La pubblicazione dell’avviso cosi come concordato nell’incontro con le associazioni rappresentative dei disabili – ha spiegato l’assessore Giuseppe Lombardo – era programmata da tempo e tuttavia l’emergenza epidemiologica ha imposto una modifica radicale delle modalità di accesso alle istanze favorendo la predisposizione di un sistema telematico di accesso semplice, snello, rapido ed efficace. In egual misura si è reso necessario l’accesso on line per i beneficiari 2019 ai fini della sottoscrizione del patto di servizio, adeguatamente coadiuvati dalle assistenti sociali e dagli addetti al segretariato sociale”.

newsicilia.it
03/12/2020

tags: