Di Maio e 14 "portavoce" del M5S in giro tra la gente con il loro "Tour" per il No al referendum costituzionale

Versione stampabileVersione stampabile

Di Maio - MisterbiancoIn giro sorridenti tra la gente e i mercatini di Misterbianco. Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera e tra i leader del Movimento 5 Stelle, assieme ad altri 14 esponenti di primo piano, parlamentari regionali, deputati alla Camera, europarlamentari e senatori del M5S, ed uno staff di attivisti in maglietta con giornalini e volantini, in giro con “Adesso è il nostro tour, io dico No”, l’iniziativa itinerante che sabato mattina era a Misterbianco anche con un gazebo al mercato settimanale di piazza Pertini, per l’occasione ancora più affollato del solito da simpatizzanti e curiosi, oltre a quanti non ne sapevano nulla e sono rimasti sorpresi.

Assieme a Di Maio, ci sono Giancarlo Cancelleri, probabile ricandidato alla presidenza della Regione, Francesco Cappello, Giorgio Ciaccio, Gianina Ciancio, Vanessa Ferreri, Angela Foti, Claudia La Rocca, Matteo Mangiacavallo, Valentina Palmeri, Salvatore Siragusa, Sergio Tancredi, Giampiero Trizzino, Valentina Zafarana e Stefano Zito.

Già conclusi i tour nelle province di Enna, Agrigento e Caltanissetta, da venerdì scorso fino ad oggi a domenica gli autorevoli rappresentanti pentastellati girano la provincia di Catania in pullman per spiegare di presenza ai cittadini le loro ragioni del “No” al referendum costituzionale del 4 dicembre. Alla loro maniera, tutt’altro che formale, in mezzo ai cittadini di ogni età e condizione; e disponibili anche a brevissime interviste volanti per ogni sorta di “media” e con vari immancabili “selfie” in allegria.

Nei tre giorni, il pullman del M5S con i suoi 15 attivissimi “portavoce” sta toccando le piazze e i mercati di Scordia, Mineo, Licodia Eubea, Vizzini, Raddusa, Catania, Misterbianco, Paternò, Nicolosi, Biancavilla, Randazzo, Fiumefreddo, Aci Catena, e quindi l’Ottobrata di Zafferana. foto

Roberto Fatuzzo

tags: