Degrado al cimitero di Misterbianco

Versione stampabileVersione stampabile

CimiteroÈ stato constatato lo stato di abbandono e di disdicevole degrado del cimitero di Misterbianco, uno stato che nuoce al decoro del luogo sacro.
Situazione che il comitato cittadino LA VOCE DI MISTERBIANCO non è nuovo a segnalare.
Dopo tante denunce sulla stampa locale e sui social - dichiara il Presidente del comitato Giusi Percipalle - dagli anni scorsi nulla è cambiato. Resta fermo il totale stato di abbandono ed incuria del luogo.

Elenchiamo alcune delle condizioni precarie e di degrado: fili elettrici penzolanti, ingresso di auto private a causa del malfunzionamento dell'unico mezzo idoneo al trasporto interno degli utenti, mancanza di annaffiatoi di acqua, contenitori pieni di rifiuti e maleodoranti, svuotati di rado.

Ci sono controlli? Chi li esegue non si rende conto della sporcizia e del degrado?
Come al solito le tasse comunali sono alte ma i servizi offerti inefficienti.
Nel caso del cimitero, tutto questo degrado e disagio riguarda situazioni personali dolorose che invece meriterebbero il massimo rispetto da parte di chi amministra la nostra città.

Il comitato cittadino chiede all’amministrazione comunale di provvedere, nel più breve tempo possibile all'eliminazione di quanto segnalato, con l'obiettivo di riportare il Cimitero dall'attuale stato di trascuratezza ad uno stato di decoro ed ordine, non rispondente ad una esigenza politica ma ad una esigenza interiore della popolazione del luogo, che chiede il rispetto per la memoria dei propri cari scomparsi.

Il Presidente del comitato cittadino
La Voce di Misterbianco Giusi Letizia Percipalle

tags: