Cimitero, pronti 512 loculi

Versione stampabileVersione stampabile

cimitero

da lasicilia.it
Il primo lotto dell’ampliamento del cimitero
comunale è stato inaugurato ieri
mattina e consentirà l’utilizzo da subito
di ben 512 nuovi loculi. Un ampliamento
atteso da tempo, che aveva fatto
sorgere una serie di problemi nelle
sepolture a causa della carenza di loculi.
L’ultimo ampliamento consistente
risale agli anni Ottanta e molti di quei
loculi, non ancora utilizzati, sono stati
poi requisiti temporaneamente dall’amministrazione
comunale per permettere
le sepolture in attesa del varo
del progetto di ampliamento, approvato
nel novembre del 2005.

Il progetto, che sta per essere realizzato
con la formula del «project financing
», prevede la realizzazione di 50
colombari modulari coperti, ogni modulo
con 64 loculi per un totale di 3.200
posti, che rappresentano la metà di
quello che sarà realizzato. Inoltre, dovranno
essere realizzate 224 aree per
ipogei da 4 posti e 120 da 8 posti per un
complessivo di oltre 1.800. Infine, una
terza area sarà riservata alla costruzione
di cappelle, in totale 175 da 8 posti.

Tutte le aree saranno servite da impianto
di illuminazione votiva, un corpo
servizi e una struttura per le funzioni
liturgiche, oltre a quelle esistenti di
proprietà delle varie confraternite.
«L’ampliamento del cimitero - ha
detto il sindaco, Ninella Caruso - è stato
un intervento indispensabile per
fronteggiare la crescita della popolazione
e le richieste dei numerosi cittadini dei quartieri periferici, che preferiscono
seppellire i propri cari nel nostro
cimitero e non a Catania. E’ un’opera
moderna che i cittadini potranno utilizzare
per i prossimi 30 anni».
L’allargamento verso nord confina
con la linea ferrata della Circumetnea
ed entro il prossimo mese di ottobre in
questa parte di cimitero nuovo saranno
realizzati altri 780 loculi.

«L’opera di risanamento e di ampliamento
che l’amministrazione sta portando
avanti - ha detto l’assessore ai
Servizi cimiteriali, Franco Galasso - è un
grande intervento. Inoltre, in questi anni
siamo riusciti a realizzare la copertura
dei loculi esistenti, sistemando gli
spazi a verde e migliorando i servizi».
I nuovi loculi sono stati benedetti dal
parroco della chiesa di S. Nicolò, padre
Franco Luvarà, presenti l’assessore Giovanni
Vinciguerra, il difensore civico,
avv. Salvatore Saglimbene, e il consigliere
comunale Carmelo Santapaola.
Il costo dell’opera è di sei milioni e
quattrocentomila euro.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

tags: