Centrale della contraffazione scoperta dai finanzieri

Versione stampabileVersione stampabile

Sequestro FinanzaUna vera e propria centrale della contraffazione è stata scoperta dal comando provinciale della Guardia di Finanza nella zona periferica di Misterbianco, dove un uomo di 41 anni incensurato aveva messo su sofisticate attrezzature per masterizzare cd e dvd ed era quasi pronto per immettere sul mercato anche gli ultimi successi del festival di Sanremo.

I finanzieri hanno rinvenuto oltre dodicimila cd e dvd contraffatti che sono stati sequestrati al termine di una azione investigativa che questa volta ha colpito non il venditore ambulante ma l'autore della duplicazione che poi provvedeva a collocarli sul mercato degli ambulanti. I finanzieri, probabilmente seguendo questi ultimi nei propri spostamenti, hanno individuato l'uomo e la sua residenza posta sotto osservazione, dove veniva notato un gran movimento di persone. Gli agenti sono entrati in azione solamente nel momento in cui hanno visto l'uomo uscire con una borsa in mano, che poi è risultata colma di materiale contraffatto. Una volta fermato i finanzieri hanno provveduto ad eseguire una perquisizione domiciliare, scoprendo una stanza, la cui porta veniva occultata da un armadio, al cui interno veniva scoperta la centrale operativa.

Per produrre al massimo l'uomo, sicuramente un esperto di informatica, aveva realizzato delle "torrette" composte da un totale di 52 masterizzatori ognuno dei quali collegato a centraline che regolavano la registrazione. Una vera e propria attività strutturata dal momento che l'uomo aveva anche dieci stampanti a colori per stampare le copertine delle custodie e delle borse già riempite di materiale e già pronte. L'uomo è stato arrestato per aver violato la legge sul diritto d'autore, arresto convalidato dal giudice che lo ha rimesso in libertà in attesa del processo.

Carmelo Santonocito
La Sicilia
23/02/2013

tags: