Celebrata anche a Misterbianco la "Virgo Fidelis"

Versione stampabileVersione stampabile

Virgo Fidelis 2018Con una cerimonia semplice, solenne e suggestiva, anche Misterbianco ha celebrato l’annuale “Virgo Fidelis”, dal 1949 protettrice dell’Arma dei Carabinieri. Nella piccola e accogliente chiesa di Santa Lucia gremita - per l’indisponibilità della Chiesa Madre – una partecipata concelebrazione eucaristica con alcuni sacerdoti locali. L’evento, ormai tradizionale in città, è stato promosso dai Carabinieri di Misterbianco al comando del tenente Pasquale Cuzzola e dal locale Centro Studi Vittorio Bachelet presieduto dall’avv. Salvatore Saglimbene.

Presenti i dirigenti e rappresentanti degli Istituti scolastici e delle associazioni del territorio (Misericordia, Fratres, Le Aquile, Unitalsi, Uciim, Lions, ecc.), il Comune con il vicesindaco Matteo Marchese e la presidente del Consiglio comunale Anna Pestoni, la Polizia municipale con il vicecomandante Antonio Vazzano, l’Associazione nazionale dei Carabinieri, familiari di carabinieri deceduti e tantissimi cittadini. Oltre alle consuete note della tromba del giovane Claudio, il Coro dei piccoli dell’Ics Pitagora guidato dal M° Saro Puleo ha cantato con i presenti l’Inno alla Virgo Fidelis e l’Inno di Mameli.

Nei propri incisivi interventi, il parroco sac. Giovanni Condorelli e il comandante ten. Pasquale Cuzzola hanno ribadito i valori essenziali della fedeltà e del servizio, sottolineando il consolidato legame che anche nel nome della Vergine protettrice unisce quotidianamente i generosi tutori dell’ordine alla cittadinanza misterbianchese.Una collaborazione solidale e responsabile che va coltivata giorno per giorno.

Roberto Fatuzzo

tags: