Blocco e rimborso canone di depurazione

Versione stampabileVersione stampabile

Canone di Depurazioneda lasicilia.it
Le somme versate per la tariffa di fognatura e di depurazione all'acquedotto comunale di Misterbianco saranno restituite a tutti gli utenti che nel frattempo avevano provveduto al pagamento.
A deciderlo è stata la Giunta comunale, guidata dal sindaco Ninella Caruso, che ha approvato l'atto deliberativo con il quale ha deciso di sospendere l'emissione delle bollette dell'acqua a partire dal terzo trimestre 2008 e ha predisposto la restituzione delle somme versate dagli utenti riferite al primo e al secondo trimestre 2008
.
Con l'approvazione di questa procedura si eviterà l'iter burocratico interno, che prevede l'istanza da parte dei cittadini per chiedere il rimborso con la conseguente emissione del mandato e la fase della riscossione in tesoreria comunale.
Le somme, infatti, saranno accreditate direttamente sulla bolletta dell'acquedotto comunale a partire dal primo trimestre 2009 e fino al rimborso totale delle somme pagate.

«L'amministrazione comunale - ha spiegato il sindaco Caruso - si è adoperata sin dalla pubblicazione della sentenza per evitare di gravare la bolletta del servizio idrico, recependo il dettato della Consulta ed evitando ai cittadini ulteriori esborsi».
La tariffa richiesta agli utenti del servizio idrico comunale era riferita al servizio di depurazione ed è stata dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale con sentenza 335 dello scorso ottobre.
«Il rimborso sarà automatico - ha aggiunto l'assessore ai Servizi tecnologici, Rosario Bonatesta - e quindi non sarà necessario che gli utenti, come stava già accadendo, facciano domanda al Comune per la restituzione di somme già pagate».
Nel contempo, è intenzione dell'amministrazione convocare una conferenza di servizio con la direzione degli altri acquedotti che operano sul territorio comunale al fine di uniformare le procedure ed evitare appesantimenti della bolletta per quei cittadini che sono serviti da acquedotti privati o da altri acquedotti pubblici.
Per il 2008, gli utenti di Misterbianco hanno pagato 43 centesimi di euro per ogni metro cubo di consumo.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

tags: