Padre Mazzaglia

Versione stampabileVersione stampabile

Morto padre Mazzaglia - sacerdote e scrittore

Profondo cordoglio in tutta la comunità ha destato ieri la scomparsa di padre Antonino Mazzaglia, decano del clero locale.
Un personaggio conosciuto da tutti, nominato sacerdote dall'allora Arcivescovo Mons. Patanè, anche se durante i suoi 57 anni di sacerdozio non ha mai retto una parrocchia, dedicandosi interamente al collegio Sacro Cuore di cui era stato fondatore.
Scrittore e poeta, aveva pubblicato due opere. Da oltre un decennio era il rettore del Santuario della Madonna degli Ammalati, da lui tenuto in funzione a fronte di tanti sacrifici anche oltre il breve periodo di festa.
Ogni domenica infatti vi celebrava la Messa con tutti i fedeli della contrada. Nonostante i suoi 84 anni continuava il suo impegno nel sociale ricoprendo la carica di assistente ecclesiastico della Coldiretti e del corpo dei vigili urbani, discutendo d'attualità e di spiritualità anche sedendosi al bar tra amici. Diverse sono state le generazioni di alunni che lo hanno avuto come educatore a scuola anche se alcune volte la sua voce è rimasta isolata.
Si ricordano molti suoi interventi anche nel dibattito politico da lui seguito costantemente, anche ascoltando i comizi in piazza, tanto da farlo apparire, per la sua passione e tenacia, "uomo di parte", mentre invece il suo intento era quello di contribuire al miglioramento della sua città.

CaSa
La Sicilia 28/12/2000

tags: