La tradizione della "Cuddura cu lovu" al Teatro comunale

Versione stampabileVersione stampabile

Cuddure 2016 - MisterbiancoCosì come a Natale con gli straordinari presepi nel chiostro della Biblioteca, l’Associazione Partito S. Orsola di Misterbianco – in collaborazione con il Comune - rinnova a Pasqua al Teatro comunale una sentita tradizione locale antica e prestigiosa con la “Cuddura cu l’ovo”, ora giunta alla sua decima esposizione.

Alle 102 pregevoli “cuddure” esposte lungo l’intera sala, altre se ne vanno aggiungendo nel corso dell’evento promosso dal sodalizio presieduto da Pippo Marchese. Vere e proprie “opere d’arte”, queste creazioni suggestive sono tramandate con passione da generazioni e in Sicilia prendono vari nomi da comune a comune. Tipiche specialità pasquali interamente elaborate, decorate e confezionate a mano nelle più diverse forme, composizioni e dimensioni, frutto di un’antica “scuola” di bisnonne che non deve morire e che tante donne misterbianchesi perpetuano oggi con amore e innovazione.

L’esposizione sarà aperta fino al 26 marzo, dalle 10 alle 12 e dalle17 alle 21. serie foto

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
22/03/2016

tags: