Concluso il progetto Ecologiamoci

Versione stampabileVersione stampabile

Ricicloda lasicilia.it
Il sindaco di Misterbianco Ninella Caruso e l'assessore alla Pubblica istruzione Rosario Patanè hanno partecipato alla giornata conclusiva del progetto “Ecologiamoci” realizzato dall'istituto comprensivo “Padre Pio da Pietralcina” del quartiere di Montepalma. Nel progetto che ha previsto lezioni e attività di laboratorio sui temi di raccolta differenziata e di riciclo sono stati coinvolti 130 alunni delle terze medie e 12 insegnanti.
“Ecologiamoci” è nato dall'esigenza di rispondere al problema dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani, anche dopo l'emergenza rifiuti delle settimane passate. Prendendo spunto dalle conoscenze degli alunni “i piccoli esploratori” del mondo sono stati guidati a conoscere il processo di smaltimento ordinario e ad analizzare le potenzialità offerte in termini di qualità della vita dalla raccolta differenziata. Inoltre, sono state promosse iniziative per stimolare l'idea del riciclo, del recupero, della raccolta differenziata e della riutilizzazione dei rifiuti per implementare fra gli alunni una mentalità ecologica volta all'assunzione di comportamenti corretti verso l'ambiente.

«Per incentivare la raccolta differenziata – ha detto il sindaco di Misterbianco Ninella Caruso - l'amministrazione comunale si è impegnata a supportare l'iniziativa promossa dalla scuola e ha fornito all'istituto appositi raccoglitori per carta, plastica e vetro nell'auspicio che i giovani sappiano educare gli adulti». «Promuovere la raccolta differenziata tra i banchi di scuola - ha detto l'assessore alla Pubblica istruzione Rosario Patanè – è importante per diffondere la cultura del riciclo nelle famiglie del territorio. Riclicare vuol dire rispettare l'ambiente e mantenere pulite le scuole, le strade, la città». Il progetto è stato finanziato dalla società d'ambito “Simeto Ambiente” e patrocinato dall'amministrazione comunale di Misterbianco.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

tags: