Risposta alla lettera Scuola Materna Belsito

Versione stampabileVersione stampabile

Risposta alla lettera Scuola materna Belsito (dall'Ufficio Stampa del Comune)
Caro concittadino,
la sicurezza dei bambini e dei giovani studenti che frequentano le scuole del nostro territorio sta a cuore all’amministrazione che mi onoro di guidare.

Risposta alla lettera Scuola materna Belsito, Caro concittadino,
la sicurezza dei bambini e dei giovani studenti che frequentano le scuole del nostro territorio sta a cuore all’amministrazione che mi onoro di guidare. La situazione della scuola materna di Belsito, con tutte le apprensioni che lei ha sottolineato nella lettera, è certamente disagevole, ma voglio subito dirle che essa fa parte dell’eredità che ci ha lasciato la passata gestione amministrativa senza che nessun componente di essa, in passato, se ne sia occupato. Con questo non voglio assolutamente allontanare da me gli oneri che derivano dall’aver assunto oggi la responsabilità di operare a vantaggio di tutti i miei concittadini.
Le posso assicurare che la ricerca di locali idonei a ospitare la scuola materna di Belsito è stata preoccupazione della nuova amministrazione. Purtroppo, però, nessuno ha aderito alla richiesta pubblica di nuovi locali nella zona.
Alla luce di tutto ciò, l’amministrazione non ha voluto perdere più tempo e ha avviato una serie di interventi, nell’ambito delle proprie competenze (ricordiamo che l’edificio che ospita i locali scolastici è di proprietà privata) per modificare e rendere più accogliente e sicura la scuola. Gli interventi di messa in sicurezza sono ancora in corso e quelli realizzati riguardano il consolidamento delle strutture e degli infissi, e l'installazione delle porte antipanico.
La invitiamo, quindi, a non rassegnarsi, a continuare a esercitare la sua capacità critica (ma anche voglio sperare propositiva) e a mandare i suoi bambini in una scuola che certamente non è il massimo che vorremmo tutti, ma che ci sforziamo di rendere sicura e utile a chi la frequenta.
Se poi il Gabibbo vorrà venire a Belsito, saremo ben lieti di accoglierlo e di accettare eventuali critiche. Ma gli faremo vedere anche in quali condizioni abbiamo ereditato gli edifici scolastici, di come i genitori si preoccupano e di come dovrebbero farlo sempre, e di come questa amministrazione interviene per tamponare le falle del passato e consentire di avere fiducia nel futuro, a grandi e piccini.

Con stima,
Ninella Caruso sindaco di Misterbianco.

tags: