RACCOLTA DIFFERENZIATA COMUNE E COMMERCIANTI UNITI PER PROMUOVERLA

Versione stampabileVersione stampabile
title="un momento dell'incontro in Municipio"
style="border: 1px solid ; width: 120px; height: 66px; float: left;"
alt="un momento dell'incontro in Municipio"
src="/sites/default/files/img/raccolta_differenziatam.jpg" hspace="3" />«L'amministrazione
comunale è disposta a
intraprendere con Confcommercio una campagna di sensibilizzazione per
incentivare la raccolta differenziata nel rispetto dell'ambiente e
della salute dei cittadini». Lo ha detto il sindaco di Misterbianco
Ninella Caruso nel corso di un incontro con i commmercianti di
Misterbianco e la dirigenza dell'Ato3. Confcommercio ha chiesto la
possibilità di ottenere sgravi fiscali per gli operatori commerciali
che fanno la raccolta differenziata.
Pagare di meno la
tariffa sui rifiuti (Tia) sarebbe un incentivo per i commercianti che
in base alla propria attività differenziano carta, cartone, plastica e
vetro. Amministrazione, Confcommercio e Ato3 discuteranno a breve la
possibilità per i commercianti di conferire i rifiuti nell'isola
ecologica, al centro comunale di raccolta di Misterbianco all'ingresso
sud-est del centro abitato. title="un momento dell'incontro in Municipio"
style="width: 400px; height: 219px; float: right;"
alt="un momento dell'incontro in Municipio"
src="/sites/default/files/img/raccolta_differenziata.jpg" hspace="5" />
All'incontro hanno partecipato per l'amministrazione comunale di
Misterbianco il sindaco Ninella Caruso, il vice sindaco e assessore
all'Ambiente Franco Galasso, l'assessore allo Sviluppo economico Angelo
Guarnaccia e il dirigente del settore Ecologia Orazio Condorelli; per
la Confcommercio, il segretario Francesco Fazio e alcuni commercianti
del centro storico; per l'Ato3, il vice presidente della società
"Simeto Ambiente" Giuseppe Caruso e il responsabile degli sportelli
comunali Ato3 Ottavio Ecora.

«Anche se - ha ricordato il vicesindaco e assessore all'Ecologia Franco
Galasso - con il passaggio delle competenze all'Ato non è più il comune
a gestire il servizio, ma la società d'ambito, siamo a disposizione dei
cittadini e dei commercianti per informarli sulla raccolta dei rifiuti».

«Se con un maggiore impegno sulla raccolta differenziata - ha detto
l'assessore allo Sviluppo economico Angelo Guarnaccia - è possibile
contribuire a sgravare i costi di gestione di un esercizio commerciale,
il ritorno potrà essere a vantaggio sia degli operatori sia della
comunità».

L'Ato3, che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti, si è
dichiarata disponibile al confronto con l'amministrazione comunale e le
associazioni di categoria, per venire incontro alle esigenze dei
commercianti e dei cittadini, chiarire dubbi sull'attuazione della Tia
e fornire tutte le informazioni necessarie al corretto svolgimento del
servizio.

Confcommercio riunirà gli operatori commerciali del centro storico, dei
quartieri di periferia e della zona commerciale in un'assemblea per
discutere la possibilità di sgravi sulla Tia per il settore commerciale
e per pianificare un'informazione capillare sulle modalità della
raccolta differenziata. 

tags: