Ornicoltori siciliani alla Mostra Federale dell'Etna a Misterbianco

Versione stampabileVersione stampabile

L'Associazione Orlitologica misterbianchese insieme all'omonima organizzazione etnea ha dato vita ad un incontro nel segno della qualità che rinnova i fasti delle precedenti dodici edizioni della Mostra Ornitologica. I premiati, le impressioni, i progetti.

I cinque giorni... in gabbia
sono ormai non soltanto un piacere
per le migliaia di visitatori, bambini soprattutto, ma un appuntamento
irrinunciabile che
altrettanti appassionati e cultori di volatili
reputano uno dei più variegati e interessanti del Meridione. Ci riferiamo alla
Prima Mostra Federale dell’Etna che con una formula inedita rinnova la lunga
serie di Mostre Ornitologiche allestite nel grande padiglione del Palatenda di
Piazza Mercato.
Quest’anno infatti l'accorto management
dell'Associazione Ornitologica Misterbianchese (che l’ha organizzata sotto
l'egida della F.O.I. e con la collaborazione tecnica del Raggruppamento
Ornicoltori Siciliani) ha trovato un patner d’eccezione: l’Associazione
Ornitologica Etnea.
Nella mostra sono state inoltre incluse la Terza
Specialistica Arricciato del Sud e Gibber Italicus; la Teza Club Italiano Bossu
e l’Ottava del Club Canarini Forma e Posizione. Sono state previste
premiazioni speciali: all'allevatore esordiente con il maggior punteggio; a
quello che ingabbia il maggior numero di STAMM; a quello che ingabbia il maggior
numero di canarini di colore; di canarini F.P. lisci; F.P. arricciati;
all'allevatore che ingabbia il maggior numero di I.E.I. e all'allevatore più
giovane con il maggior punteggio che è stato il piccolo Gianluca Tripi, appena
cinque anni e mezzo che ha trionfato nella categoria Diamanti e Mandarino (con
91 punti) con un soggetto presentato dal padre.
La mostra culminerà oggi con
l'apertura al pubblico (dalle 9.00 alle 18.00) e col tradizionale,
affollatissimo mercatino. Nel corso di un decennio l’incontro misterbianchese
è diventato manifestazione per eccellenza non solo per il successo tributato da
un pubblico sempre crescente, ma soprattutto per la qualità degli scambi che
chiudono l’intera kermesse settimanale: nella scorsa edizione più di
tremila infatti sono state le contrattazioni ed assai elevate le cifre sborsate
da appassionati ed allevatori in cerca del volatile migliore: per alcuni
preziosi pennuti si sono sfiorati pure i 1500 euro!
Di seguito i Campioni di
Razza con relativo punteggio. Gibber: M. Tomaselli pt. 2508. Ibridi:
A. Ragusa pt. 97. Bossu: Di Maria pt. 2565. Fife: Luigi Pappalardo
pt. 2341 Razza Spagnola: M. Tomarchio pt. 2401. Japan Hoso: Wainer
Tellini pt 2325. Tortora dal Collare: A. Ragusa pt. 86. Arricciato
Pesante
: Alaimo pt. 2625. Arricciato Leggero: Guglielmino pt. 2652. Colore:
G. Zuccarello pt. 1311. Esotici: Domenico Caronda pt. 246. Pappagalli:
Antonino Agnello pt. 33. Borser: Luigi Pappalardo pt. 2223.
Menzione
particolare a Francesco Pettinato, l’allevatore che nonostante in sala
operatoria ha partecipato alla mostra; all’ingabbio dei suoi canarini (che
hanno vinto in varie categorie) hanno infatti provveduto i soci misterbianchesi
dell’Associazione Ornitologica: più passione di così!

tags: