Sarà presentato a Milano, MATELICA, il nuovo libro di poesie, di Pasquale Musarra

Versione stampabileVersione stampabile

Pasquale MusarraVerrà presentata a Milano, sabato 27 ottobre, alla Fiera Internazionale del Libro, che si terrà dal 26 al 29 ottobre, l’ultima fatica letteraria del nostro concittadino, Pasquale Musarra, “MATELICA – dalla Parola al Tempo… la fine della Poesia”, (Armando Siciliano Editore).

«Il poeta, con quell’aria matelica e separata, – afferma, nell’introduzione al libro, Pasquale Musarra – pronto a sputare verbi e luci, ad inabissarsi nelle dimensioni ombrose e chiarificatrici dell’essere nel mondo, non esiste più, è stato imbacuccato dal non senso delle sue stesse parole. Ha smarrito l’uso semantico della parola, che gli dava consapevolezza che essa fosse uno strumento efficace del dire, imbrogliato da direzionamenti oggettuali e caricato da condizionamenti affettivi ed emozionali. Ecco per l’appunto la svolta, la curva che ne risignifica l’essenzialità dello scrivere: l’apparizione del tempo. Il tempo autonomizzato, che diventa essenza e categoria fondante, “il poeta entra nel tempo”». E, sul concetto della poesia, il poeta dice, «Al momento intuiamo che la poesia è una metafora, una caverna di ombre parlanti, una biblioteca di segni, una melodia per i ballerini della storia, una voce scritta nell’acqua oppure e semplicemente un soffio di vita nelle casa del tempo cadenzata da rumori. Ancora, la poesia è essa stessa una fetta di tempo fermata, tra un passato e un futuro, un antiDopo, che con difficoltà il nostro buon senso riesce a raccogliere». Musarra, oltre ai figli e ai genitori, decida il libro ai suoi “compagni”, «Ringrazio, innanzitutto, i miei compagni “Malati di mente” piloti e attenti ascoltatori della mia penna, e tutti quelli che hanno voluto e collaborato affinché Matelica divenisse un “tratto” lasciato nel Tempo».

Pasquale Musarra, psicologo e psicoterapeuta, da quasi trent’anni si occupa di salute mentale. Ha già pubblicato: “Nostalgia, Ricordi, Immagini, Realtà – Il disagio mentale si racconta”, Catania 1993; “Poi ne parliamo – No parliamone ora”, Santa Venerina 2006; “Unisonanze”, insieme a Giovanni Sollima, edito dalla Casa Editrice Aesse, Biancavilla, 2008; “Le curve della penna”, Albatros, Roma, 2009. Ha curato, inoltre, la pubblicazione di diversi studi scientifici nel settore della psicologia clinica, per riviste nazionali ed estere. Collabora con diverse testate giornalistiche e radiofoniche, intervenendo sui temi del disagio sociale e giovanile e sulle questioni dell’immigrazione.

Angelo Battiato

tags: