RIPRESO NEL PAESE SERVIZIO RACCOLTA RIFIUTI

Versione stampabileVersione stampabile

COMUNICATO STAMPA del 30 gennaio 2009
E’ rientrata la protesta dei netturbini del consorzio Simco di Misterbianco. Gli operatori ecologici, appreso l’esito positivo dell’incontro in prefettura tra Serit, e società d’ambito “Simeto Ambiente”, hanno ripreso il servizio di raccolta dei rifiuti, ammonticchiati negli angoli delle strade del paese. La pulitura delle strade è iniziata da via Sant’Antonio Abate, proprio dinanzi al comune dove ieri erano stati sparsi sacchetti di spazzatura e rifiuti di ogni genere.

Questa mattina, prima della riunione in Prefettura, il primo cittadino di Misterbianco aveva rassicurato i lavoratori, che da ieri occupavano il comune, con la promessa di trovare una soluzione adeguata sia alle esigenze degli stessi lavoratori di ricevere lo stipendio, che dei cittadini costretti a subire i disagi causati dalla mancata raccolta dei rifiuti. Soluzione che è arrivata nella tarda matinata, quando in prefettura la Serit ha confermato che anticiperà due milioni di euro per i comuni di Misterbianco, Paternò e Santa Maria di Licodia per pagare le spettanze arretrate.

«L’amministrazione comunale – ha detto il sindaco Ninella Caruso – si è dimostrata sensibile alle istanze dei lavoratori – e con determinazione ha fatto sentire la propria voce per risolvere la questione rifiuti. Mi auguro che adesso che l’accordo è stato raggiunto, il servizio di raccolta sarà ripreso puntualmente dai lavoratori per ripulire le strade del centro storico e dei quartieri periferici e per riportare la situazione alla normalità».

fonte: ufficio stampa

ufficio.stampa@comunedimisterbianco.it

info: natale bruno 348.3232258 - 095.7556207

tags: