Prof. Vito Arena musicista e commediografo musico-teatrale

Versione stampabileVersione stampabile

Vito Arena
Lieto di rivolgermi ai miei concittadini, ben trovati; sono il M° prof. Vito Arena, un giovane “da
chiazza”
e “do munumentu” negli anni ’50 e ’60, dopo i quali, sposatomi giovanissimo, mi
trapiantai ad Augusta. Se il mio nome, dopo tanti anni, non Vi dice nulla, specie alle nuove generazioni, ricordo qui la mia generazione e alcuni dei miei amici quasi a squarciare il velo
dell’oblio che copre il ricordo della mia persona, allora, senza falsa modestia, molta attiva e nota: Mario Scuderi (i tanti parenti), Ninella Caruso, con il fratello e il povero Gaetano suo marito, Nino Di Guardo, Angelo Greco, Michele Ferrara, Saretto La Piana, Franco Galatà, Franco Privitera, Mimmo Santanocito, Tino Mazzaglia, Padre Cannone e Padre Giovannino Condorelli, Iano Sciarrone, Pietro Giuffrida, Angelo Marletta, Enzo Bruno, Mario Petrina, e tutti gli altri, tutti nella mia mente e nel mio cuore.

Mio padre era il fotografo Arena e mio zio Vito Longo. Non voglio dilungarmi, mi riprometto di inviarVi altri messaggi nel prossimo futuro nelle Vs rubriche per suscitare piacevoli ricordi dei vecchi giovani misterbianchesi; ora posso dire che sono stato un docente, ora in pensione, ma soprattutto un musicista (pianista, compositore e direttore di coro) e commediografo musico-teatrale per ragazzi. Maggiormente un compositore di musica classica, con parecchie opere pubblicate e in giro per il mondo. Una copia della mia opera omnia si trova depositata presso la Biblioteca di Misterbianco.

Nella presente email ho allegato questa lettera, il mio curriculum musicale e una copia del messaggio che il Comune di Misterbianco, nella persona del suo Sindaco Caruso, mi ha mandato per avere io composto il brano per orchestra sinfonica “Campanarazzu”, cedendolo in dono al Comune, insieme agli eventuali diritti d’autore. E’ anche vero, però, che questo documento è arretrato, in quanto sono seguite di recente altre due composizioni dedicate a Misterbianco: “Santa Maria delle Grazie” e “Stabilimento Monaco”, tutte
e tre del genere “Musica descrittiva (o a programma)”, facenti parte del mio Progetto: Illustriamo Misterbianco con la musica sinfonica a programma, del 2007.

Concludendo, vorrei pregarVi di pubblicare questo documento con l’invito ai miei concittadini a visitare il mio sito web www.vitoarena.it dove possono trovare le notizie-discalie, le partiture e i files audio relativi a tutte le mie composizioni. Chi lo desiderasse potrebbe chiedermi una copia delle composizioni di suo interesse con il relativo CD, ovviamente tutto in maniera gratuita. Ricordo che i telefoni inseriti nel sito sono errati, possono contattarmi solo per la mia posta elettronica.

tags: