Misterbianco, accordo comune-ASP: servizi sanitari restano in città. Corsaro: "positiva svolta nell’interesse della città"

Versione stampabileVersione stampabile

No taglio APS“Dopo lunghi giorni di fitte interlocuzioni con gli attori istituzionali e di iniziative tese a mobilitare l’opinione pubblica, oggi abbiamo avuto una buona notizia. Grazie alla disponibilità del Comune, i servizi di Medicina legale e di Igiene pubblica verranno temporaneamente ospitati in via Sant’Antonio Abate, nei locali del Municipio. Nel frattempo, l’Asp ha pubblicato un avviso per valutare eventuali immobili privati dove trovare migliori spazi. Gli uffici sanitari, dunque, restano a Misterbianco”.

Lo rende noto Marco Corsaro, presidente del movimento civico “Guardiamo Avanti”, a proposito della vertenza Asp sul taglio dei servizi sanitari a Misterbianco.

“Per quanto riguarda il Poliambulatorio abbandonato di via Galilei, dopo la nostra iniziativa che ha spinto in tre giorni oltre mille cittadini a firmare per tale obiettivo - spiega Corsaro - l’Asp ci ha informato di stare lavorando ad affidare la progettazione per risanare e mettere in sicurezza l’edificio.

“Accogliamo dunque con soddisfazione le novità che mostrano una positiva disponibilità di Asp e Commissari comunali a prestare attenzione alle esigenze della città. Nei prossimi giorni - conclude l’esponente di “Guardiamo Avanti” - consegneremo la raccolta firme all’Amministrazione sanitaria, con cui manteniamo costante raccordo nell’interesse di Misterbianco”.

Marco Corsaro
Presidente "Guardiamo Avanti"

tags: