Inaugurazione stele al carabiniere Mario Spampinato

Versione stampabileVersione stampabile

Comune di MisterbiancoCOMUNICATO STAMPA del 18 ottobre 2021
Domani mattina alle ore 10,30 all’interno della villa comunale di Poggio Croce sarà inaugurata dalla Commissione straordinaria una stele in memoria del carabiniere Mario Spampinato, misterbianchese, ucciso barbaramente il 28 gennaio del 1946 assieme ad altri commilitoni in quella che viene ricordata come la strage di “Feudo Nobile” nei pressi di Gela. Nel 2016 il Presidente della Repubblica conferì alla memoria la Medaglia d’Oro al valore dell’Arma dei Carabinieri con la seguente motivazione:

“Con ferma determinazione, esemplare iniziativa ed eccezionale coraggio, mentre si trovava all'interno della locale Stazione Carabinieri unitamente ad altri militari, non esitava a opporre una strenua resistenza a soverchiante numero di fuorilegge, appartenenti a pericolosa banda armata, che avevano attaccato la caserma, rispondendo al fuoco sino al termine delle munizioni, allorché veniva catturato. Costretto a marcia forzata nell'agro Nisseno per 18 giorni, sottoposto ad atroci sofferenze fisiche, ininterrotto digiuno e vessazioni, veniva, infine, barbaramente trucidato. Chiaro esempio di elette virtù militari e altissimo senso del dovere. Ex feudo Nobile, agro di Gela (CL) - Ex feudo Rigiulfo, agro di Mazzarino (CL), 10-28 gennaio 1946”.

Ufficio stampa
Carmelo Santonocito
O.G.S. n. 55236

tags: