Il sogno di Emanuele Spampinato: "Voglio andare negli Usa a promuovere la nostra meravigliosa terra"

Versione stampabileVersione stampabile

Emanuele SpampinatoPer Emanuele Spampinato, 29 anni, di Lineri, diploma di Istituto tecnico professionale, il ballo è stato una passione fin dall’età di 12 anni, poi è diventato studio e lavoro. E il giovane misterbianchese ha già fatto un pò di tutto: «Da ballerino ho cominciato come competitor nelle danze standard e latino-americane; le mie ultime gare nel 2015 in Slovenia e in Svizzera.

Negli ultimi tre anni con Costa Crociere ho fatto cinque volte il “Giro del mondo” (un itinerario di ben quattro mesi), da maestro di ballo e coreografo (“dancing maestro”), dall’Australia al Brasile, dall’Uruguay agli Usa; e con Costa Asia ho raggiunto Cina e Giappone. Finora ho lavorato qui in varie scuole di ballo della provincia, e per agenzie di spettacolo, con esibizioni in eventi privati e pubblici in piazze, lidi, hotel, strutture varie, collaborando da coreografo anche con organismi teatrali; ho partecipato più volte al Carnevale di Misterbianco, e con quello di Paternò ho sfilato in Tunisia».

Ora Emanuele è in attesa del visto di lavoro per andare in Wisconsin, dov’è stato in estate ed ha una buona opportunità ad attenderlo. Ma non è un’emigrazione per necessità di lavoro, quanto il sogno di una possibile scelta di vita: «Il lavoro qui ce l’ho – sottolinea Emanuele – Ma mi hanno colpito gli Stati Uniti fin dal primo giorno in cui vi ho messo piede. Fiero di essere siciliano, voglio andare là per far conoscere il nostro patrimonio folkloristico, la nostra storia e cultura, e promuovere dall’altra parte dell’oceano la mia meravigliosa terra». Ottime motivazioni per augurargli buona fortuna, come ha fatto il Comune di Misterbianco con l’assessore alla cultura Federico Lupo. Buona fortuna, Emanuele!

Roberto Fatuzzo

tags: