Il popolo delle sciare: Risvegli

Versione stampabileVersione stampabile

Frazioni in Movimento
Cari e gentili lettori è difficile rimanere con l’animo sgombro e trascorrere le feste lietamente. Il tempo che ci si dispiega avanti è fosco e maledetto, uguale forse di quello del periodo fascista. L'Italia è investita da una nebbia fitta che avvolge il nostro Paese e che non accenna a diramarsi. Un’Italia “appiattita” che stenta a ripartire, un inconscio collettivo senza più’ legge ne desiderio, come testimonia il rapporto del Censis 2010. Un malessere da fine impero che si manifesta con la compravendita di Deputati e Senatori, uno spettacolo indegno per un Paese democratico. Uguale come la fine dell’impero romano messo all’asta nel 193 dC. Dal dopoguerra a oggi non si era mai caduti così in basso. Si “grida alla vittoria”, sulla fiducia al governo, per soli tre voti di maggioranza, mentre il capogruppo del Pdl Gasparri esulta e mostra il dito medio a Fini. L’Italia è malata, la politica è malata! “Quando un popolo è malato, di solito ringiovanisce se stesso e ritrova, alla fine, lo spirito che aveva lentamente perduto per riscoprire e conservare la sua potenza” (Friedrich Nietzsche 1844 - 1900). Si ringiovanisce attraverso il risveglio delle coscienze, l’impegno democratico, appunto. Abbiamo titolato il nostro bollettino “Risvegli”, come ad indicare un percorso cui tutti siamo chiamati a percorrere, per ringiovanire una democrazia malata e perduta. Un nuovo CLN per liberarci da questa nebbia opprimente che non lascia intravedere nessun futuro. E' tempo di voltare pagina.


leggilo
Misterbianco
scarica i bollettini dei mesi passati


a cura di Frazioni in Movimento
Via Lenin n° 73 -Lineri - Misterbianco
info: frazioniinmovimento@hotmail.it

tags: