Comunicato stampa presentazione lista "La Voce di Misterbianco"

Versione stampabileVersione stampabile

La Voce di MisterbiancoNasce la lista civica la voce di Misterbianco, un'espressione popolare che prende vita dalla volontà dei cittadini, dal comitato cittadino che negli anni si è adoperato per il paese tutto, noncurante di colori politici, dando tutta la nostra disponibilità, la nostra presenza la vicinanza alla gente, ascoltando il singolo, cercando risposte, UNA POLITICA SOCIALE, creando un parallelismo all'attuale amministrazione, divenendo in breve tempo quel punto di riferimento che nel paese è mancato.

Una lista che non rappresenta solo una protesta popolare contro una conduzione amministrativa che ha lasciato alquanto a desiderare, ma rappresenta soprattutto l'alternativa, un'entità onesta e trasparente che ha portato all'interno delle istituzioni, con impegno e duro lavoro, la voce del POPOLO SOVRANO.

La voce di misterbianco diventa soggetto politico di garanzia.
Gli stessi motivi che ci hanno spinto a costruire questa aggregazione 4 anni fa rimangono.

La difesa del territorio, la difesa di quella prospettiva sociale mancata e le tante richieste di intervento mai realizzate ci inducono oggi a non delegare più alcuno.

Siamo e saremo sempre dalla parte dei cittadini.
Il tanto lavoro fatto fino ad oggi, le tante battaglie portate in evidenza ad una amministrazione sorda e non all'altezza danno la misura di un fallimento politico governance della città.

Pertanto coerentemente oggi mettiamo un piede a terra, presentando una lista fatta da gente semplice ma determinata, per fare un passo verso quella speranza che non può prescindere dalla pretesa di avere una città a dimensione, quella dimensione fino ad oggi mancata.

Con il Dr. Alessandro Tornello stiamo conducendo da anni una battaglia che non vuole fermarsi a Misterbianco. Crediamo che il Progetto La Voce sia la strada giusta per riappropriarci dei valori della buona politica, sottraendoci alle logiche attuali. Siamo persone libere, non condizionabili. Questo abbiamo dimostrato fino ad oggi e questo siamo. foto

Giusi Letizia Percipalle

tags: