"Bilancio partecipativo 2019": I risultati della votazione on line

Versione stampabileVersione stampabile

Comune di MisterbiancoIl Comune di Misterbianco ha reso noti i risultati della votazione “on line” - conclusasi martedì sera - sui progetti presentati da gruppi associati o singoli cittadini per l’ammissione al “Bilancio partecipativo 2019”, con un fondo disponibile di 25 mila euro. Al voto “della base” sull’apposita piattaforma web hanno partecipato quest’anno 555 cittadini.

Il progetto più votato, con il 23,6 per cento delle preferenze, è risultato quello del Gruppo Fratres “Gabriella”, che prevede “l’installazione di defibrillatori nelle piazze del centro e nell’autoemoteca in dotazione”; seguìto con il 22,2% dalla proposta della Fondazione Monasterium Album (“Porte aperte per i Musei Campanarazzu, Arte sacra e Civiltà contadina”); terzo il progetto della Consulta dello Sport (“Sport sicuro”) con il 19,5% dei voti.

Staccate nelle percentuali le altre otto proposte in gara. “International Carnival” (Marilena Santagati) ha avuto il 6,7% dei voti; “I Giardini delle giuste e dei giusti” (Toponomastica Femminile) il 6,1%; “Il nostro Poggio Croce” (Alessandro Giuffrida) e “Coriandoli a scuola” (Associazione New Ange) il 5,9%; “App TouchCity” (Agatino Monforte) il 5,8%. Seguono “Transenne grafiche promozionali” (Maria Concetta D’Amico) col 2,7%; “Più sicurezza agli incroci” (Francesco Giuffrida) con lo 0,9% e “Attrezzature per spettacoli teatrali” (Centro Anziani di Lineri) con lo 0,7%.

Ora la parola passa all’amministrazione comunale, per la concreta assegnazione dei finanziamenti ai progetti più votati dalla cittadinanza e il loro inserimento nel bilancio di previsione nell’ambito del budget complessivo. Ma da fonti di maggioranza si fa sapere che qualche progetto eventualmente non finanziato con lo strumento partecipativo istituzionale, ma ritenuto oggettivamente utile alla collettività, potrà trovare comunque spazio tra le successive attività del Comune. E da più parti si auspica che la cifra complessiva del bilancio stanziata dal Comune venga incrementata fin dal prossimo anno, assieme alle iniziative pubbliche di divulgazione e confronto, per assicurare democraticamente la più ampia partecipazione della cittadinanza e dell’associazionismo alle scelte amministrative.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
04/09/2019

tags: