Antonio Biuso risponde a Di Guardo e chiarisce il proprio futuro "politico"

Versione stampabileVersione stampabile

Nelson MandelaPubblichiamo la nota pubblicata da Antonio Biuso sul proprio profilo facebook.

Ringrazio con affetto Nino Di Guardo per gli elogi che ha voluto riservarmi (in “esclusiva” tra i non candidati) nel comizio di sabato scorso, lo considero un amico anche se le sue scelte politiche spesso non mi trovano in sintonia.

Non mi occupo di politica attiva e non prendo parte ad alcuna campagna elettorale dal 2007, epoca in cui conclusi il mio mandato di consigliere comunale di opposizione.

Tale scelta fu allora, ed è ancora oggi, dettata dai tanti impegni lavorativi e dal desiderio di dedicare massimo spazio alla mia famiglia. Ciò nonostante, quando è stato richiesto, non ho fatto mancare il mio contributo libero e gratuito alla comunità, soprattutto nell’ambito in cui mi sento particolarmente vocato e appassionato e cioè quello della divulgazione culturale. Detto ciò ci tengo a chiarire che ad oggi non ho concordato con alcuno l’incarico di direttore del Nelson Mandela; incarico che tra l’altro so già di non poter accettare. Chiedo solo venga rispettata questa mia libera scelta.

Ho 54 anni, mi sono occupato di educazione ai giovani, di associazionismo e di sociale già dall’età di 16, faccio l’imprenditore ed oggi posso tranquillamente affermare di avere una vita piena e mediamente realizzata; non sono necessari complimenti e conferme - da qualunque parte essi arrivino - che, peraltro, in certi contesti appaiono quantomeno strumentali. La mia storia parla da sola, e tanto basta.

Antonio Biuso
facebook
22/10/2021

tags: