«Finalmente si lavora nella strada per San Teodoro»

Versione stampabileVersione stampabile

San TeodoroEppur si muove! Voglio dare atto che grazie alle nostre sollecitazioni ed alla lettera, dal titolo, "San Teodoro, una perla purtroppo quasi inaccessibile", pubblicata su La Sicilia del 23 ottobre 2012, dove veniva denunciato lo stato di abbandono in cui versa la strada di collegamento con il piccolo paese del Parco dei Nebrodi, qualcosa, finalmente, si muove.

L'altro giorno, infatti, una squadra di operai ha bitumato un tratto della strada che da Bronte, passando dalle campagne di Bolo, porta ai paesini di San Teodoro e Cesarò. Sperando che sia stata sistemata in maniera definitiva, ed "approfittando" della disponibilità dimostrata dagli organi competenti, voglio segnalare che rimane ancora da sistemare la strada sotto la fontana di Cesarò, in quanto è troppo pericolosa e necessita una manutenzione straordinaria, soprattutto, in prossimità della stagione invernale. Chiedo, quindi, alle istituzioni di provvedere al più presto, e, possibilmente, di completare l'intero tratto in maniera definitiva e non "pezzo per pezzo". La Sicilia, più che di parole e proclami, ha bisogno di fatti e di strade! Le vere perle della Sicilia sono i nostri piccoli paesini… da visitare!

Angelo Battiato
pubblicata su La Sicilia, del 14 novembre 2012

tags: 

Commenti

Pagine