Tutto il condominio truffava l'Enel

Versione stampabileVersione stampabile

EnelA Misterbianco un intero stabile allacciato abusivamente alla rete elettrica. A Catania stesso reato in un chiosco a Barriera.

CATANIA – La Polizia di Catania, insieme a personale Enel, ha effettuato controlli straordinari su furti di energia elettrica. In particolare, si sono recati in uno stabile a Misterbianco, nel quale i contatori di tutti i condomini, tranne due, erano stati manomessi con relativo furto di energia elettrica. Inoltre, è stata riscontrata anche la manomissione del contatore condominiale, pertanto, sono stati disattivati e prelevati i contatori manomessi. I responsabili del furto sono stati denunciati.

Un altro furto di energia elettrica è stato contestato al titolare di un chiosco bar in zona Barriera e, anche in questo caso, il responsabile del furto è stato denunciato.

Sempre nella giornata di ieri, sono stati controllati oltre 450 veicoli: 37 sono state le multe per violazioni al Codice della Strada per un valore di circa ventimila euro. Tra le sanzioni, si evidenziano maggiormente quelle associate alla mancanza di copertura assicurativa, revisione dei veicoli e guida senza casco.

I controlli di Polizia sono stati estesi anche a 5 esercizi pubblici con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale: contestata anche la violazione per omessa istallazione del misuratore fiscale, con un valore presunto di sanzioni da 1.000 a 4.000 euro.

Sono stati controllati anche due venditori ambulanti di frutta, a carico dei quali sono stati contestati alcuni illeciti amministrativi pari a 6.812 euro, poiché entrambi erano senza autorizzazione comunale e senza possesso dei relativi requisiti professionali.

lasiciliaweb.it
24/07/2018

tags: