Riprende il «cammino» del Carnevale costumi e sfilate per tornare a stupire

Versione stampabileVersione stampabile

Carnevale di Misterbianco 2013Riprende a vivere il Carnevale dai «costumi più belli di Sicilia». A dare il via definitivo a questa sfida, perché di sfida si tratta con le difficoltà economiche che attanagliano i comuni, dopo due anni di pausa sono il sindaco di Misterbianco Nino Di Guardo, l'assessore alla Cultura e Turismo Barbara Bruno e il presidente del civico consesso Nino Marchese.

«Riprendiamo il cammino della più importante iniziativa turistica del nostro comune - ha detto il sindaco Di Guardo - e desideriamo rilanciare il nostro carnevale seppur con le difficoltà di questo periodo poiché crediamo alle potenzialità di questa manifestazione». Cuore del cartellone come sempre saranno le sfilate dei gruppi in maschera, ai quali l'amministrazione ha tributato un sentito ringraziamento per il loro impegno. Per questa edizione saranno due le sfilate in programma domenica 10 e martedì 12 febbraio alle quali prenderanno parte le sei associazioni che dallo scorso anno sono al lavoro per allestire il carro allegorico e i costumi che sono il piatto forte della manifestazione e che da sempre hanno stupito per estro, eleganza, inventiva, stravaganza e colori.

«Di contorno alle sfilate - ha continuato l'assessore Barbara Bruno - abbiamo previsto una serie di iniziative e delle sinergie per rendere accattivante e gradevole la permanenza dei visitatori che vanno dalla musica in piazza alla visita dei tre musei presenti sul territorio, alla collettiva di pittura e scultura in collaborazione con la Confcommercio e al coinvolgimento dei più piccoli curato dalla Pro Loco».

Le sfilate come sempre investiranno le strade del centro storico e martedì la giuria emetterà l'atteso verdetto che assegnerà i vari trofei che quest'anno saranno arricchiti da quello che premierà la migliore allegoria, su iniziativa del consiglio comunale che ha costituito una commissione permanente per la manifestazione che sarà di supporto alla commissione tecnica.

Riprenderà anche la tradizione dell'annullo postale filatelico che è previsto per domenica 10 all'interno della galleria civica di piazza Mazzini mentre per lunedì è previsto una riedizione della rappresentazione scenica della "A mascara" curata dal gruppo teatrale Roscio Gallico e la presentazione del libro curato da Angelo Battiato.

Carmelo Santonocito
La Sicilia
26/01/2013

tags: