Pedalando sotto la lava

Versione stampabileVersione stampabile

FIAB CataniaDoppio appuntamento con la bicicletta proposto da FIAB Misterbianco, sezione di FIAB Catania, MontaBIKE Sicilia A.S.D., Associazione federata FIAB onlus, alla scoperta di due momenti cruciali della storia antica ed attuale di Misterbianco.

L'eruzione lavica nel 1669 distrusse l’antico centro abitato lasciando affiorare, tra i rilievi sciarosi, il campanile della chiesa madre che il terremoto del 1693 ulteriormente rovinò. Alcune campagne di scavi, negli ultimi decenni, hanno permesso di riportare alla luce l’antica chiesa matrice risparmiata dalle due calamità e straordinariamente ben conservata.

La FCE ha previsto tre fermate della metropolitana nel territorio misterbianchese collegandolo agevolmente con Catania e rendendolo parte integrante dell'area metropolitana: una vera e propria rivoluzione nelle abitudini degli spostamenti è ormai prossima!

Il week end in sella alle due ruote comincerà sabato 5 maggio con la visita ai cantieri della metropolitana nella zona commerciale di Misterbianco (Torre Tabita/Metro) e di Monte Po. Domenica 6 maggio si continuerà a pedalare verso il "Campanarazzu" per una visita guidata ai luoghi aviti: passato e presente idealmente uniti dalla bicicletta. La partenza per le due giornate è prevista alle 9.00 in piazza Costorella presso la stazione della littorina della circumetnea di Misterbianco.

I soci FIAB oltre a godere della copertura assicurativa RC Bici, usufruiranno dei sevizi su rotaia di FCE, littorina o metro, con il biglietto bici gratuito. I gruppi da 10 a 30, tutti con bicicletta al seguito e di cui almeno uno titolare di tessera FIAB, potranno usufruire di uno sconto del 15% e del biglietto bici gratuito, mentre per i gruppi da 31 a 40 lo sconto sul biglietto passeggero sarà del 20%. La domenica e i festivi tali servizi non sono attivi.
In entrambi i casi la possibilità di viaggio con bici a seguito è subordinata a specifica richiesta fatta per consentire al personale di FCE di apprestare le soluzioni tecniche necessarie al trasporto.

Per l’accesso in cantiere e per garantire la sicurezza è necessario registrarsi inviando, entro il 2 maggio, all’e-mail fiab.misterbianco@fiabcatania.it, la scansione del documento di riconoscimento e della dichiarazione di assunzione rischio, debitamente compilata, scaricabile dalla pagina facebook FIAB Misterbianco. Le eventuali patologie respiratorie, allergiche e claustrofobiche devono essere espressamente dichiarate. Per l’accesso in cantiere è necessario munirsi di scarpe antinfortunistiche o stivaletti e di gilet ad alta visibilità. Non è consentito scattare foto o girare filmati. Nei due cantieri le biciclette potranno accedere in un’area riservata ma non vigilata. L’accesso in galleria avverrà in gruppi di 10/15 persone.

L'iniziativa è stata resa possibile grazie alla cortese disponibilità della Fondazione Monasterium Album presieduta da padre Giovanni Condorelli, parroco dell’attuale chiesa madre “S. Maria delle Grazie”, coadiuvato dall’instancabile Carmelo Santonocito, dell'ing. Salvatore Fiore, direttore generale di FCE, dell’ing. Nicola Bona insieme agli altri dirigenti della CMC Ravenna, impresa aggiudicataria del lotto, già in avanzata fase di costruzione, che a breve collegherà “sotto la lava” la città di Catania con la zona commerciale di Misterbianco.

Per il week end alcune aziende della comunicazione, di viaggio, della vendita e dell’assistenza bici e un birrificio artigianale hanno offerto la loro collaborazione, mentre alcune strutture ricettive B&B, comprese le due convenzionate Albergainbici ed alcuni ristoranti, offriranno particolari sconti ai partecipanti.
Particolari ringraziamenti vanno al Comune di Misterbianco, con il sindaco dott. Nino Di Guardo, per il patrocinio offerto all’iniziativa.

Giuseppe Gullotta
FIAB Misterbianco (Sezione CT)

tags: