"Non si può morire di discarica", chiesta indagine epidemiologica su quella di Misterbianco

Versione stampabileVersione stampabile

Discarica Misterbianco“Nel 2018 non si può morire di discarica” è il grido lanciato da Luciano Cantone deputato del Movimento 5 Stelle che è anche intervenuto in aula per denunciare il caso della discarica di Misterbianco.

Cantone, originario di Misterbianco, nel suo intervento di fine seduta ha richiesto “un’indagine epidemiologica sulla zona e interventi repentini per verificare il grado di alterazione ambientale dell’area che interessa le due discariche dei comuni di Motta Sant’Anastasia e di Misterbianco in provincia di Catania dove le analisi dell’Università di Catania mostrano che le emissioni di metano arrivano a valori anche di 10 volte superiore ai valori medi del fondo naturale”.

“Vivere con i miasmi è diventato impossibile, ai cittadini è stato negato il diritto alla salute e ad un ambiente salubre: si intervenga al più presto” conclude Cantone.

blogsicilia.it/catania
09/05/2018

tags: