S.Antonio Abate

Quando Sant'Antonio Abate scoprì la ruota... (III Parte)

S. Antonio Abate - MisterbiancoDon Paolo Nicotra, inteso Ràia (1905-1985), misterbianchese, di professione commerciante, nel 1963 aveva 58 anni, abitava nell’antico quartiere di Panzera, ed in paese era considerato uno dei più profondi conoscitori della festa di Sant’Antonio, in quanto figlio di Nicotra Carmelo, fu Paolo, autorevole componente della Commissione Centrale delle feste celebrate negli anni Quaranta.

Angelo Battiato

Misterbianco, tra sacro e profano..

Giusi PercipalleLeggendo il Programma della FESTA LITURGICA del Santo Patrono di Misterbianco, che avrà luogo il 17 Gennaio, prendo atto che non si terrà lo spettacolo pirotecnico finale poichè l' Amministrazione Comunale, come spazio riservato a tale manifestazione ha indicato soltanto il Parcheggio della "Milicia", luogo non adatto alla visibilità dello spettacolo da Piazza Giovanni XXIII (Chiesa Madre).

Con disistima
Giusi Letizia Percipalle

Quando Sant'Antonio Abate scoprì la ruota... (II Parte)

S. Antonio Abate - MisterbiancoChe anno il 1963! Un anno denso di avvenimenti che hanno “fatto” la storia, che hanno cambiato il mondo, pieno di vicende importanti, per l’Italia e per il mondo intero. A parte che segna “l’atto di nascita” della mia generazione, eravamo nel bel mezzo dei “mitici” anni Sessanta, e il cielo era ancora “colorato di blu” (come mi ricordava sempre il mio caro amico; da lì a poco tutto sarebbe cambiato, ahinoi!).

Angelo Battiato

Quando Sant'Antonio Abate scoprì la ruota... (I Parte)

Angelo BattiatoEra il 17 gennaio 1963. Nella Chiesa Madre di Misterbianco, gremita sino all’inverosimile, il parroco dell’epoca, il sac. Giuseppe Scuderi, nipote del compianto sac. dott. Giuseppe Scuderi, primo parroco di Misterbianco, con la voce tremante e gli occhi lucidi, a fine Messa, fa un annuncio clamoroso e lungamente atteso da tutti i fedeli misterbianchesi: “Con grande gioia e immensa emozione,… vi annuncio che dopo molti anni,… il prossimo mese d’agosto si farà la Festa Grande in onore al nostro Patrono Sant’Antonio Abate!”.

Angelo Battiato

DISCARICA e INQUINAMENTI: tra legittime proteste di popolo, feste pirotecniche devianti… e ruffianerie di stonate trombette

Discarica Misterbianco e MottaAvremmo voluto sperare che i timori d’inquinamento potessero essere rimossi dopo l’acclamato storico incontro col governatore Crocetta, ma sinora la nostra delegazione ha ricevuto i soliti “VEDREMO” e nessuna certezza, uno sciorinamento di vacue intenzioni allo scopo demagogico di affievolire le indignazioni e le rimostranze contro i miasmi della discarica.

Enzo Arena
www.webalice.it/arenavincenzo

Messaggio del Sindaco Di Guardo a chiusura dei festeggiamenti patronali in onore di S. Antonio Abate

Nino Di Guardo - MisterbiancoIeri sera si è conclusa la festa grande del nostro Patrono. Un grande evento che ha visto la straordinaria partecipazione di una comunità che si è mobilitata rendendo omaggio a Sant'Antonio. Con l'occasione, tanti concittadini sono rientrati dalle loro residenze in giro per l'Italia per seguire da vicino la festa.

Antonino Di Guardo
Sindaco
9/08/2016

La festa patronale di S.Antonio Abate senza fuochi artificiali conclusivi

 La Commissione Tecnica Prefettizia non ha aiutato la soluzione dei fuochi artificiali, richiesta dalla Deputazione dei festeggiamenti, programmati dal 4 all'8 Agosto scorso.

Dopo tre sopralluoghi, nel terreno privato autorizzato dalla Fondazione “Reclusorio del Lume”, ricadente a sud della superstrada Catania-Paternò, al confine con il territorio del Comune di Motta S. Anastasia ...

Angelo Zuccarello

Pagine

Abbonamento a S.Antonio Abate