Antony Virzì, il sogno azzurro con la palla ovale

Versione stampabileVersione stampabile

Antony VirzìPassione, grinta, sacrificio e dedizione. Antony Virzì, giovane e tenace atleta di Lineri, ha fatto dello sport la propria ragione di vita, e prosegue una gloriosa tradizione rugbystica misterbianchese. Sabato scorso ha indossato la maglia della Nazionale italiana di rugby a 13 “Under 19” nell’amichevole contro la Francia a Tolone.

Antony, da anni, spesso si alza alle 4 per allenarsi anche prima della scuola, ed è alle soglie del diploma all’Alberghiero. Alle spalle ha già un curriculum rilevante fatto di sacrifici enormi. Cominciò in prima media, poi 5 anni alla San Gregorio, quindi due anni di selezione regionale under 14, altri anni di Centro di formazione “Pre-Accademia” e “Accademia permanente” con tecnici federali, esperienze di “rugby seven” con una medaglia d’argento in Portogallo alle “Olimpiadi delle isole”; ha militato nella Triskele, nel Cus Catania e negli Spartans vicecampioni d’Italia, con vari stage nazionali. Ora la gioia di cantare sul campo l’inno nazionale e l’attesa di una convocazione per la qualificazione agli Europei. Per Antony “pitbull” il sogno è già diventato realtà. Un altro “orgoglio misterbianchese”.

Roberto Fatuzzo
La Sicilia
01/03/2018

tags: